Mussolente

Duello katana, fermato presunto omicida

È stato sentito fino alle prime ore del mattino e poi è stato portato in carcere il sospettato dell'omicidio compiuto ieri a Padova, nel parcheggio dello stadio Euganeo, in cui è stato ucciso il filippino Walter Sahagun. Il fermato è Melvin Arca, 37 anni, connazionale della vittima. I due si erano dati appuntamento allo stadio per discutere: la vittima infatti era convinta che la sua ex compagna avesse una relazione con Arca. All'arrivo all'Euganeo, Sahagun avrebbe colpito Arca con una scacciacani, poi i due si sarebbero affrontati a colpi di katana, che entrambi si erano portati. Dopo un primo scontro con le spade, però, Arca ha colpito Sahagun con una roncola. Mentre la vittima era agonizzante in terra, è scappato e si è diretto in casa di alcuni parenti dove si è cambiato e ha cercato di eliminare le tracce di sangue. È stato però fermato dalla polizia. In Questura Arca ha ammesso di essersi dato appuntamento con la vittima e di essere stato aggredito, ma poi si è avvalso della facoltà di non rispondere.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie